Caricamento Eventi
Generare, fare nascere piccoli incontri insieme.
La nostra associazione Psicosintesi Applicata, si impegna a rendere disponibili le risorse e competenze dei partecipanti attraverso un fecondo e prezioso lavoro di gruppo.
“La cooperazione è il coronamento dell’individualità” diceva Assagioli.
Sentiamo urgente il desiderio di contribuire a far emergere un’intelligenza che abbia a cuore il Bene della Collettività.
Mettiamo a disposizione in queste serate gratuite, spunti di riflessione rispetto al cambiamento mondiale che stiamo attraversando, affinché ci sia al più presto una trasformazione dei e nei cuori.
Ogni martedì da casa sarà un Dono diverso per imparare insieme a scoprire e custodire  la Meraviglia dello stare insieme in modo nuovo.
  • Iniziamo il 12 gennaio con il “COLLAGE DI INIZIO ANNO !” preparate colla, forbici, colori e immagini da ritagliare.
Vi proponiamo un rito di inizio anno che può aiutarci ad aumentare l’ascolto di noi stessi e recuperare l’energia magica dei desideri, riscoprendo gioia e condivisione.
Non è necessaria alcuna dote artistica.
Chiunque possa usare forbici e colla o scotch può costruire il suo collage dei desideri e crearne obiettivi per un propizio anno nuovo…. Se non ora quando?
Sarà importante procurarsi riviste da ritagliare o nel caso preparare nei giorni precedenti una scatola contenente immagini o scritte che ci piacciono. Buon divertimento!
  • il 19 gennaio proseguiamo con “MI VEDETE? MI SENTITE?  – SOPRAVVIVENZA ONLINE”
Il momento che stiamo attraversando ha modificato la regia dei nostri incontri affettivi e lavorativi.
Abbiamo dovuto rinunciare alle parole e ai gesti in presenza per lasciare posto alle parole e ai gesti attraverso uno schermo. Riuscire a comunicare è diventato come doversi esprimere in una nuova lingua.
Cercheremo assieme, di trovare alcuni strumenti comunicativi in grado di tradurre questi incontri online in incontri di attenzione partecipativa verso l’Altro: il nostro parente, il nostro amico, il nostro collega. Di conseguenza beneficiarne in prima persona.
  • il 26 gennaio proseguiamo con “L’ARTE DI AVER CURA DI SE’ “
Aver cura di se stessi, del proprio modo di pensare e di percepire l’esistenza, significa prendersi cura delle proprie Relazioni, dell’Umanità e dell’Ambiente in cui viviamo. L’arte di aver cura di se stessi è, nella sua essenza, un agire sui modi di pensare, del sentire, del percepire, per cercare una nuova forma coerente a noi stessi, un esserci in presenza efficace nel qui ed ora.
  • il 2 febbraio proseguiamo con la presentazione di un libro di Antonella Lumini: ” MONACHESIMO INTERIORIZZATO”
In un tempo di crisi come quello che stiamo attraversando, la pandemia costituisce il segno di un cambiamento al quale non possiamo sottrarci. C’è un’urgenza che allerta, ma non servono illusorie soluzioni, il nuovo ancora in gestazione ha bisogno di tempi di maturazione per venire alla luce. Occorre tornare ad attingere alla sorgente affinché sia lo Spirito a ispirare e ad attivare…Occorre tornare alle origini del monachesimo, ai padri e alle madri del deserto per riportare al centro l’esperienza del solo a Solo, quell’intimo faccia a faccia
con noi stessi che conduce verso la parte profonda in cui l’anima si fonde nello Spirito.
  • il 9 febbraio andiamo avanti con “IL TEMPO DEL CAMBIAMENTO…LA GALASSIA DENTRO DI NOI”
  • il 16 febbraio andiamo avanti con “INGREDIENTI PER L’INTELLIGENZA COLLETTIVA: TESTA-CUORE-MANI” 
Il workshop è ispirato al libro “Ingredienti per l’intelligenza collettiva. Come favorire il flusso che rende un gruppo efficace.”
In questo Workshop interattivo esploriamo l’ingrediente “Testa-Cuore-Mani” per rispondere alla domanda: come possiamo integrare in un gruppo di lavoro la riflessione e la pianificazione, l’empatia e la cura reciproca, la capacità di fare e di concretizzare.
  • il 23 febbraio andiamo avanti con “IMPARARE AD ESPLORARE IL MONDO PER SOSTENERE IL CAMBIAMENTO”

Esplorare significa recuperare la vita  sensibile, ri-allenare la percezione delle cose, la curiosità, la capacità di osservare e dare attenzione ad esse. Questi possono essere alcuni dei frutti buoni del tempo difficile in cui siamo, che ci blocca e sospende.

Esercitare questa postura osservativa e contemplativa ci insegna a stare con ciò che c’è, riconoscendone la bellezza intrinseca.
Ci dona pace e si fa via di connessione e cambiamento.
  • il 2 marzo proseguiamo con “VISUALIZZAZIONE GUIDATA”

Sperimentiamo insieme le visualizzazioni ristrutturanti della Psicosintesi, dense di simboli di rinascita come la terra, il sole, l’aria, il seme, il fiorire, lo sbocciare, il crescere. Lo scopo è riconnetterci con noi stessi per accrescere serenità e creatività.

  • il 9 marzo andiamo avanti con “PAZIENZA, SEMPLICITA’ E COMPASSIONE NELLE AVVERSITA'”
  • il 16 marzo andiamo avanti con “MATRICI PERINATALI: UN MODELLO ENERGETICO PER FACILITARE I PROCESSI DI CAMBIAMENTO DELLA VITA”
  • il  23 marzo andiamo avanti con “TUTTI POSSONO DANZARE” 

Magari non tutti vogliono (sento già qualcuno che dice: “Io sono un pezzo di legno!”), ma… tutti, proprio tutti, possono danzare!
Il movimento è una condizione naturale per gli esseri viventi, sin dal momento in cui vengono concepiti. Come possiamo riappropriarci di questa naturalezza in un mondo competitivo e in questo periodo specifico nel quale stiamo sperimentando una anomala inattività fisica e una iperattività mentale?. Vedremo che Zoom e il computer ci danno numerosi e inaspettati spunti in questa direzione.
Possiamo dare spazio ad ambedue le funzioni ( fisica e mentale), anche stando seduti davanti al computer, con l’aiuto di una terza funzione: quella immaginativa. Scopriremo che possiamo usare lo schermo e lo sguardo dell’altro come uno specchio, o come una finestra che ci apre alla comunicazione e al piacere giocoso del movimento.

  • il 30 marzo andiamo avanti con “POTERE PERSONALE COME PROCESSO EVOLUTIVO”

Abbiamo  perso il senso della nostra sacralità, perso il contatto con la forza che è in noi. Per recuperare il nostro potere è necessario entrare in una dinamica del tutto nuova, una nuova definizione di potere, che ci allontana dalla lotta e ci avvicina alla trasformazione. Possedere una  forza  vitale che emana da dentro e che rinnova la gioia di essere vivi

  • il 13 aprile proseguiamo con “IL COLLAGE DELL’EROE”

Laboratorio teorico esperienziale  basato sui 12 archetipi dell’Eroe. Ogni tipo di Eroe porta in sè doni e caratteristiche peculiari che posso essere di sostegno in momenti specifici della nostra vita; per questo motivo essi possono essere vissuti, non solo come passi in successione all’interno di un percorso evolutivo, ma anche come alleati sostenitori di momenti di cambiamento e transizione. L’approccio intuitivo e il mezzo creativo di questo incontro, ci accompagneranno nel saggiare quale di essi, in noi, sia l’alleato più necessario nel momento presente.

  • il 20 aprile proseguiamo con “STASERA VI REGALO I MIEI LIBRI SUL SESSO PER RAGAZZI”

 

  • il 27 aprile proseguiamo con “VISIONE UNITARIA E CONSAPEVOLEZZA”

Un laboratorio per riflettere insieme sulla stretta interconnessione che esiste tra benessere personale e planetario e sulle modalità con cui tutti noi come umanità possiamo collaborare ad un cambiamento evolutivo, verso un futuro più etico e sostenibile.

Quali semi coltivare in ambito educativo, organizzativo, comunitario?

Come generare un modo di pensare ed agire valoriale per una trasformazione e una migliore qualità di vita?

  • il 04 maggio proseguiamo con “IL POTERE DEL LIMITE”

 

  • l’11 maggio andiamo avanti con “L’AMORE AL TEMPO DEL CORONAVIRUS”

L’amore al tempo del Coronavirus ha subito molte mutazioni, ha trovato abiti nuovi con cui mostrarsi, parole
e linguaggi digitali con cui esprimersi ma non è rimasto inespresso o annientato.
Questo breve incontro ha la pretesa, attraverso l’utilizzo di immagini come attivatori emozionali, di aiutarci a
riflettere insieme sulle varie forme d’amore e di come restare protagonisti della nostra vita relazionale nonostante la distanza imposta dalla pandemia.

  • l’18 maggio andiamo avanti con “PENSIERO COMPLESSO”

Il pensiero complesso, nella disciplina più ampia del pensiero umano, che è e rimane la filosofia, corrisponde ad una teoria generale della conoscenza su base sistemica:  il complesso “emerge” dal considerare le cose dei sistemi. Essendo però complicato spiegarlo solo teoricamente, abbiamo pensato di inoltraci nell’esperienza del pensiero complesso in modo divertente, sperimentandone gli aspetti, affinché possa germogliare in ognuno di noi la volontà di perseguirne il modus operandi.

  • IL 25 maggio andiamo avanti con “EMOZIONI”

Un’emozione è un programma di adattamento scritto nel nostro cervello che si attiva in risposta a determinati stimoli esterni, producendo cambiamenti viscerali, muscolari sia a livello somatico  che facciale. Questi cambiamenti prevengono l’intervento della nostra coscienza, per questo imparare a percepirli ci può fornire informazioni su di noi e sull’ambiente circostante che solitamente ci sfuggono. Insieme esploreremo come conoscere, possedere e trasformare le nostre emozioni attraverso l’auto osservazione delle modificazioni che si producono in noi.

Per costi e info: CONTATTI